I News You

aprile 19, 2008

Scoop Esplosione alla Roberto Cavalli

Ecco in anteprima da reale inviato sul posto (involontario e dato che ci lavoro oserei dire obbligato) , la notizia che circa un’ ora e mezza fa e’ avvenuta nei presi all’ azienda Roberto Cavalli una serie di forti esplosioni con relative altissime fiamme, la fabbrica adiacente alla ditta la Air Liquid del celebre Stilista tratta dei Conteiner di gas liquido sotto pressione, stesso gas che viene utilizzato per caricare i vari estintori bombole ossigeno ecc.

Sembra che nel sollevare uno di questi conteiner con una Gru quest’ ultimo si sia staccato e sia caduto rovinosamente al suolo innescando una serie di esplosioni e lingue di fuoco.

A dire della polizia sul luogo al momento non dovrebbero esserci le temute vittime (anche perche’ vista la dinamica erano probabili) ma sono ancora in atto sopraluoghi.

La ditta colpita tra l’ altro sembra stia traslocando proprio in virtu’ dell’ acquisto dell’ area da parte dello stesso Stilista in procinto di ingrandire ulteriormente l’ Azienda.

Uno dei motivi di fatti era proprio il pericolo di avere una tipologia di attivita’ di quel genere, adiacente ai numerosi uffici e reparti della Ditta Roberto Cavalli, sicuramente le norme di sicurezza difficilmente collimavano con le sempre piu’ severe emesse, e inoltre in caso di incidente piu’ grave vi lascio immaginare il numero delle vittime che si poteva venire a creare dati i numerosi dipendenti.

Per il momento il traffico e’ bloccato molti dei dipendenti si trovano ancora nelle vicinaze a distanza di sicurezza dato che hanno lasciato i loro oggeti (portafogli chiavi macchina) nell’ azienda durante la veloce fuga, cmq llo stato di allarme sembra essere cessato, ovviamente la zona non e’ facilmente praticabile dato la fitta coltre di fumo nero che si e’ propagata per diversi minuti insieme alle fiamme, i piu’ di una persona ha fatto notare che l’ aria aveva un sapore strano, e siccome ho sempre sentito dire caso mai un odore strano, e’ probabile che vi fossero anche varie sostanze labili.

per ora e’ tutto da Cainos I Lie I Cheat I Steal

Aggiornamento delle 19:00

Esplosione in un deposito di gas a Sesto Fiorentino: un ferito

Incendio ed esplosione in una azienda di gas liquido di Sesto Fiorentino, la Airliquid. L’incidente è avvenuto intorno alle 11. Un operaio sarebbe rimasto ustionato e un altro è in stato di choc.Per permettere le operazioni di soccorso il traffico nella zona industriale dell’Osmannoro, dove si trovano anche i punti vendita di Ikea e Metro, è stato bloccato.La sede principale dello stilista Roberto Cavalli è stata interessata dall’esplosione e dall’incendio nello stabilimento della Air Liquide di Sesto Fiorentino. La struttura di Cavalli confina con quella della Air Liquide.

«Temevamo che potesse accadere qualcosa di simile a quanto successo alla Thyssen Group di Torino. Ci siamo presi un bello spavento». Sono queste le parole che avrebbe detto ai medici uno dei feriti dell’incendio all’Air Liquide trasportati in ospedale.Le persone coinvolte nell’incidente che hanno avuto bisogno di cure mediche sono tre, nessuna è grave, e tutte verranno dimesse in giornata. Oltre all’autotrasportatore rimasto lievemente ustionato a un braccio e al volto e al dipendente della Air Liquide colto da malore, un’altra persona è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale di Careggi di Firenze per leggeri problemi di respirazione.

Sul posto sono intervenute quattro squadre dei vigili del fuoco provenienti da Firenze, Empoli, Pistoia e Prato e l’autobotte “chilolitrica” da 25 mila litri di acqua di stazza al vicino aeroporto di Peretola. «Il nostro intervento è stato tempestivo – dicono dal comando regionale toscano dei vigili del fuoco – ma anche le misure di sicurezza interne alle aziende coinvolte dall’esplosione e dall’incendio hanno funzionato bene». I vigili del fuoco, intanto, hanno spento tutti i focolai di incendio e stanno procedendo alla bonifica dell’area. Due i camion incendiati e distrutti. Alcune parti dei mezzi di trasporto sono volate a una distanza di 40 metri dal punto dove il gas ha preso fuoco. I tecnici dei pompieri ritengono che a scatenare la forte esplosione potrebbe essere stata la fuoriuscita da una piccola cisterna in esaurimento di residui gassosi entrati in contatto con il calore, che ha fatto da innesco, sprigionato da un camion in movimento.

credits: I Silenti

altre foto da La Nazione

Annunci

Blog su WordPress.com.